Pet, randagi, lupi. E il cane?

Seminario sull'etologia della specie - Stray dogs & Wolf Science Center

Cosa ci fanno scienziati ed educatori cinofili nella stessa stanza? 
Venite a scoprirlo il 16 e 17 novembre 2019, a Milano, al seminario "Pet, randagi, lupi. E il cane?” presentato da Stray Dogs con la collaborazione del Wolf Science Center Österreich di Vienna durante il quale affronteremo un viaggio fatto di ore di osservazione, raccolta e analisi di dati, video inediti, racconti e studi scientifici che ci porterà a mettere a confronto i lupi, i pet e i cani randagi, per comprenderne meglio la genealogia, la comunicazione e il comportamento, tra analogie e differenze. 
Il Wolf Science Center Österreich di Vienna è un centro in cui si studiano le caratteristiche comuni di lupi, cani ed esseri umani. Cani e lupi sono allevati dagli scienziati e partecipano regolarmente a compiti di cooperazione con approccio cognitivo, questo garantisce un rapporto basato su una relazione di fiducia e nella cura del loro benessere psicofisico. 
Stray Dogs è l’associazione che si occupa di progetti utili alla gestione del randagismo in Italia e nel mondo al fine di garantire ai cani la libertà sul territorio, in totale armonia con l’essere umano. 

Per informazioni e iscrizioni info@stray-dogs.it o scarica il modulo allegato 

Relazioni e interventi delle ricercatrici del Wolf Science Center di Vienna

Dott.ssa Sarah Marshall-Pescini

Dott.ssa Simona Cafazzo

Dott.ssa Martina Russignan

Dott.ssa Martina Lazzaroni

La contaminazione tra il mondo dell’educazione cinofila e quello della ricerca scientifica è iniziata!

Un processo necessario all’evoluzione e alla crescita del settore che ci appassiona e che sposiamo da tempo.

Stray Dogs è orgogliosa di presentare un viaggio che da Vienna arriva fino al Marocco,passando per l’Italia.

Ore e ore di osservazione, raccolta e analisi dei dati, video inediti, conferma di teorie e nuove

scoperte: gli ultimi studi delle ricercatrici del Wolf Science Center di Vienna ci guideranno in un interessante

confronto tra lupi, pet e randagi per approfondire l’ambito della genealogia, della comunicazione e del

comportamento.

 

PROGRAMMA

16 novembre 2019

 

1. STORIA DELLA DOMESTICAZIONE: spiegate le diverse ipotesi sul “come” sia avvenuto questo processo:

● Introduzione generale su studi genetici riguardanti il dove e quando sia avvenuta la domesticazione del cane;

● La teoria della “self selection” di Lorna e Raymond Coppinger;

● “Direct human selection for tameness” e l’ipotesi su cosa sia cambiato sul comportamento

Relatrice: Dott.ssa Sarah Marshall Pescini


2. IL WOLF SCIENCE CENTER DI VIENNA

Al Wolf Science Center si studia cosa è cambiato durante la domesticazione, ovvero cosa rende un cane “un cane” e come differisce dal lupo. I cani e i lupi sono allevati allo stesso modo, con una intensa e continuativa relazione con le persone. Questo garantisce che sia cani che lupi siano in grado di partecipare a test cognitivi e comportamentali senza essere intimiditi dagli apparati e dalla presenza di persone. Il rapporto che viene instaurato tra gli animali e le persone è un rapporto di fiducia, senza l’uso di metodi coercitivi, evitando in qualsiasi modo il conflitto e garantendo il loro benessere psicofisico.

Relatrice: Dott.ssa Martina Russignan

3. SOCIO-ECOLOGIA GENERALE: LA STRUTTURA SOCIALE LUPO E CANE

Negli ultimi decenni molti sono stati gli studi incentrati sull’ecologia e sulla socialità dei cani e dei loro lontani cugini lupi. In questa relazione verrà esposto ciò che attualmente si sa sulla loro biologia al fine di capire come vivono questi due animali: in che aspetti socio-ecologici si assomigliano e in quali invece si diversificano.

Relatrici: Dott.ssa Simona Cafazzo e Dott.ssa Martina Russignan

4. COMUNICAZIONE INTRASPECIFICA: CONFRONTO TRA ANIMALI IN CATTIVITA’ E

IN NATURA

In questa sezione si confronterà l’organizzazione sociale dei cani con quella dei lupi sottolineando le loro similarità e le loro differenze. Vedremo come le competenze sociali del cane siano in parte cambiate rispetto a quelle del lupo e cercheremo di capire il perché. In particolare verranno affrontati i seguenti aspetti della vita sociale dei cani e dei lupi:

1. Gerarchia e dominanza

● in cattività: lupi artici, lupi del WSC, canide del WSC, cuccioli cane;

● in natura: cani Alitalia e lupetti cuccioli.

2. Affiliazione e greeting

● In cattività: Olomouc artic wolves, WSC cani e lupi;

● in natura: cani Alitalia e lupetti cuccioli.

3. Gestione dei conflitti

● In cattività: WSC & Cool, Olomouc

● In natura: Alitalia, Yellowstone

Relatrici: Dott.ssa Simona Cafazzo e Dott.ssa Martina Russignan

 

17 novembre 2019

1.STUDI SPERIMENTALI AL WOLF SCIENCE CENTER

PRIMA PARTE

Il focus della prima parte è su una serie di studi in cui si è andato a analizzare come cani e lupi differiscono tra loro nel rapporto con i conspecifici. In particolare racconteremo studi sulla tolleranza nel contesto di una risorsa condivisa, sulla cooperazione e la prosociailà e come reagiscono gli animali quando sono trattati inequamente.

Con conspecifici:

● prosocialità;

● tolleranza;

● cooperazione;

● avversione all’iniquità;

● imitazione.

Relatrice: Dott.ssa Sarah Marshall Pescini

SECONDA PARTE

La seconda parte della presentazione sara’ incentrata sugli studi che esplorano come cani e lupi si comportano con le persone. Presenteremo alcuni studi sulla comprensione della gestualita’ umana e l’utilizzo dello sguardo per comunicare con le persone. Infine vedremo come cani e lupi differiscono nel comportamento di cooperazione con una persona.

Con le persone:

● Lampe pointing;

● lavoro su “showing behaviour”;

● studio Gwen;

● cooperazione con persone;

● “gaze following”.

Relatrice: Dott.ssa Martina Lazzaroni

2.FREE-RANGING DOGS, STUDI SUI CANI RANDAGI IN MAROCCO

Nella comunità scientifica c’è un forte dibattito riguardo a quali siano stati gli effetti della domesticazione sul comportamento e cognizione del cane. Due sono le ipotesi agli antipodi: 1) la domesticazione ha selezionato delle nuove e specifiche competenze nel cane che gli hanno permesso di adattarsi alla vita con l’uomo; 2) le competenze sociali che il cane ha nel comprendere l’uomo sono unicamente derivate dalla sua esperienza di vita con noi. Per meglio comprendere come domesticazione (1) ed esperienza (2) influenzino cognizione e comportamento del cane è dunque necessario confrontare cani e lupi con identiche esperienze di vita e gruppi di cani con diverse esperienze. Purtroppo, fino a pochi anni fa, gli studi sui cani si sono concentrati principalmente sui pet dogs, ignorando che essi sono altamente socializzati con l’uomo e inoltre poco rappresentativi della popolazione di cani che è principalmente costituita da cani liberi. In questo intervento verranno riportati i risultati dei primi test comparativi effettuati su lupi e cani tenuti in simili condizioni di vita, su pet dogs e su cani randagi studiati nel loro ambiente naturale.

Relatrice: Dott.ssa Sarah Marshall Pescini

CONCLUSIONI

Una breve presentazione conclusiva per sintetizzare i risultati e presentare nuove idee per il futuro.

 

LE BIOGRAFIE DELLE RELATRICI DEL WOLF SCIENCE CENTER

Dott.ssa Sarah Marshall-Pescini

Laureata in Psicologia alla St Andrews University, Scozia, con una tesi sull’apprendimento sociale nel macaco. Ha successivamente conseguito il dottorato di ricerca con Andy Whiten presso la stessa Università studiando l’apprendimento sociale negli scimpanzé in Uganda. Tornata in Italia, paese di origine, ha lavorato per otto anni all’Università di Milano, dove ha fondato con la Prof. Prato-Previde un laboratorio di ricerca sulla cognizione canina. Dal 2013 è ricercatrice al Messerli Research Institute e al Wolf Science Center in Austria dove studia sopratutto il comportamento sociale di cani e lupi. Ha pubblicato oltre 40 articoli scientifici e nel 2014 ha curato con Juliane Kaminski per Elsevier il volume “The Social Dog: cognition and behaviour”.

Dott.ssa Martina Russignan

Laureata in Scienze Biologiche all’Università di Trieste con una tesi sulla fisiologia respiratoria e il comportamento dei cetacei. In seguito ha proseguito gli studi conseguendo la laurea magistrale in Biologia del Comportamento all’Università di Firenze, con una tesi svolta presso il Wolf Science Center, incentrata sullo studio dello sviluppo del comportamento sociale nei cuccioli di cane. Dal 2014 ad oggi collabora con il team di ricercatori dell’Università di Veterinaria di Vienna dedicandosi a un progetto in natura volto a studiare il comportamento e le dinamiche sociali tra lupi selvatici.

Dott.ssa Simona Cafazzo

Laureata in Scienze Biologiche all’Università di Roma “Tor Vergata” con una tesi sugli effetti della sterilizzazione sull’organizzazione sociale dei gatti randagi. Ha proseguito poi gli studi ottenendo il Diploma di Dottore di Ricerca in “Biologia del Comportamento” presso l’Università di Parma, svolgendo una tesi sull’organizzazione sociale e la distribuzione spaziale di un gruppo di cani vaganti.

Nel corso degli anni ha collaborato con diversi istituti di ricerca e Università, sia in Italia che all’estero, occupandosi di ricerche riguardanti il comportamento sociale e il benessere di gatti e cani ma anche di animali d’interesse zootecnico come vitelli e suini. Nel 2012 ha ottenuto una borsa di studio dalla Fondazione della Scienza austriaca che le ha perso di lavorare come ricercatrice presso il Wolf Science Center (Ernstbrunn, Austria) e l’università di Medicina Veterinaria di Vienna fino al 2016. Durante questo periodo ha svolto parte delle sue ricerche sulla gestione dei conflitti nei lupi e nei cani. Autrice di diverse pubblicazioni scientifiche e divulgative, attualmente vive a Milano ma continua la sua collaborazione ad alcuni progetti di ricerca del Wolf Science Center e dell’università di Medicina Veterinaria di Vienna.

Dott.ssa Martina Lazzaroni

Laureata in Science Naturali all’università Statale di Milano. In seguito ha proseguito gli studi, ottenendo un master in istruzione cinofila presso l’Università di Pisa con una tesi sperimentale svolta presso il laboratorio Canis Sapiens di Milano sul riferimento sociale nei cani. Terminati gli studi ha partecipato come assistente di ricerca ad un progetto guidato da Simona Cafazzo incentrato sullo studio della gestione dei conflitti nei cani e nei lupi. Il progetto si è svolto presso il Wolf Science Center in Austria e presso lo zoo di Olomouc in Repubblica Ceca. Ha in seguito proseguito a lavorare come assistente di ricerca per l’Università di Medicina Veterinaria di Vienna in un progetto sullo studio delle dinamiche sociali in branchi di lupi in natura nell’Appennino bolognese. Nel 2016 ha ottenuto una borsa di studio dell’Accademia delle Scienze Austriache che le ha permesso di iniziare un dottorato presso l’Università di Medicina Veterinaria di Vienna. Attualmente si occupa di un progetto volto a studiare gli effetti della domesticazione e dell’esperienza nei cani, comparando lupi, cani randagi e cani “pet” in una serie di test comportamentali.

Diventa socio

Associati

Seguici su facebook


Milano Natura - Piazza Napoli 30/6, 20146, Milano - 342 7647076 - info@milanonatura.it